cenni di storia

La storia della squadra dei dilettanti nasce nel 1992, dopo lo scioglimento della Castellese, con l’intento di non lasciare tanti ragazzi senza il gioco del calcio. Per un anno è stata la squadra principale di Tagliuno per poi diventare il serbatoio della Castellese nel frattempo riformatasi. Grazie ad un gruppo storico di una decina di ragazzi uniti nella vita e in campo, la squadra dei dilettanti in tutti questi anni è riuscita a resistere e portare a casa numerosi successi che l’hanno fatta entrare nell’elite delle squadre dilettantistiche e rispettate dagli avversari. A cavallo fra gli anni 90 e 2000 la G.S. CASTELLI CALEPIO (grazie anche a sonore batoste, su tutte le due finali perse del trofeo Bresciani 1994-99) ha ottenuto risultati strepitosi, vittoria in campionato nel 99 e ciliegina sulla torta la vittoria l’anno successivo del trofeo Bresciani, più numerosi piazzamenti. Con il passare degli anni i dilettanti sempre con grande passione, vera passione mai mossa da altre ragioni e grazie a delle persone speciali disposte a trovar tempo la sera e grazie ad alcuni di loro passati dietro la scrivania hanno saputo rendersi indipendenti da tutti. Ogni anno qualche ragazzo di quella mitica squadra abbandona quasi del tutto il calcio ma con l’innesto di giocatori nuovi si crea nuovo entusiasmo che ci spinge a tante iniziative, su tutte il trofeo true passion di fine stagione. Si crea cosi un mix non sempre vincente ma con lo spirito giusto che spinge a continuare questa mitica storia. Da qualche anno le vicende dei dilettanti G.S CASTELLI CALEPIO sono raccontate con impegno anche su rete grazie al blog http//castellesedilet11.blogspot.com

domenica 2 gennaio 2011

stuzzica la memoria


In tanti anni di dilettanti ne ho visto di gente giocare nella nostra squadra e al di là dell'amicizia per uno o per un altro purtroppo son passati diversi " giocatori " che han lasciato il segno per le loro non brillanti prestazioni. Alcuni tuttora si vedono girare nei paesi con le nostre tute o le nostre borse senza la decenza di riconsegnarle almeno per vie traverse. Da qui l'idea di creare una formazione FLOP ma dato che la memoria non sempre aiuta provate a fare una formazione vostra con tanto di riserve.

Alla fine tireremo le somme, io ho cominciato con uno spregiudicato 3-4-3

26 commenti:

marchino ha detto...

Io metto un 4-4-2

-Silvio

-Morotti
-Algisi
-Mattia
-cannavaro

-Toti
-Asso
-gasparri
-Bibi

-fetto
-dedei

GUFO NERO ha detto...

3-5-2 classico proposto da Diego, con difesa a zona senza libero

SILVIO

MOROTTI
CANNAVARO
ZANDONINI

TOTI
MAZZOTTI
FETTOLINI
ARNAUTOVIC
GASPARRI

CISSE MALICK
VITARISI

In panchina a disposizione del mister: BERETTA (o GARIBALDI) come secondo portiere, poi SERIGNE (ha giocato 2 partite nel 2008/2009), BIBBI, ASSO ASSO, DEDEI, ENZO, (detto "lo zio"), ELVIS (il giostraio). Coppia di allenatori GIOAN LUPO e PACONI

GUFO NERO ha detto...

se si considerano solo gli ultimi due/tre anni, possiamo comunque mettere in campo una formazione spettacolare

VEZZOLI

CALDARA
MOROTTI
CECE

IL BIONDO
TOTI
FETTOLINI
ARNAUTOVIC
ASSO ASSO

MODENA
DEDEI

In panchina VANNI come portiere per completare la rosa, poi BIBBI, SERIGNE, MERLIZIO, PAGANO, MATTIA

gigi ha detto...

state mischiando un pò le carte ,secondo mè Vitarisi,Dedei,Caldara e Modena non sono stati proprio dei flop....Bisogna scavare di più ....

g ha detto...

gufo ho detto flop, mi metti vanni ma chi è vitarisi?

GUFO NERO ha detto...

VANNI inserito solo perchè nella seconda formazione mancava un portiere di riserva altrimenti non riuscivo a completare l'organico... Vitarisi Rocco era l'attaccante acquistato insieme a Piola, la prima partita esplose con una doppietta (4-2 a Stezzano, andata primo turno Trofeo Bresciani, due gol a testa lui e Piola). Sembrava la coppia gol più forte della storia dei True Passion, tra i due Vitarisi tecnicamente sembrava quello più forte. Purtroppo fu un fuoco di paglia: solo sei gol realizzati tra campionato e Trofeo Bresciani e una marea di gol sbagliati che trasformarono in una lenta e dolorosa "via Crucis" il penultimo anno da mister del BAFO... nel complesso ci sono stati molti giocatori più disastrosi di lui, ma lui è stato un "flop" perchè i numeri (tecnici) li aveva, peccato, un talento sprecato... speriamo che dovunque sia abbia avuto miglior fortuna!!!

urippi ha detto...

Io direi un 4-4-2
1.BUBU
2.MOROTTI
3.CANNAVARO
4.OMAR(GRUMELLO)
5.ZANDONINI
6.MERISIO
7.MATEO(amico di Fettolini)
8.KOUMAN
9.CRICO
10.TOTI
11.ASSO

A disposizione:
Vezzoli o Guarneri,Fettolini,Arnautovic,Consigli d'oro,Gaspari,Vomitino,Lele e l'orso abbraccia tutti.

urippi ha detto...

Tanti Auguri a Miguel e Elena per l'arrivo di Federico,ciao

gigi ha detto...

Nelle riserve, luca, figurerebbe anche un onorevole Sbirro(grumello) e come portiere mi sembra di ricordare un Garibaldi che aveva un bar e veniva dalla città ...

g ha detto...

kouman stra totolare grande luca

g ha detto...

auguri ghel auguri elena prossimo giro di brindisi per federico

g ha detto...

mercoledi consegno felpa di:
lancio
buba
tironi
rive fr
ubi

GUFO NERO ha detto...

visto che si torna al passato, ricordo che quindici anni fa abbiamo avuto anche il caso di UN MUTO ESPULSO PER PROTESTE! la partita era quella di Chiuduno, ultima giornata, il muto segna il gol del 3-3 e l'arbitro annulla per fuorigioco inesistente, mentre si usciva dal campo proteste a volontà e l'arbitro... DICHIARA DI AVERE SENTITO IL MUTO PROTESTARE E LO ESPELLE!!! e quando io gli faccio presente che il muto era muto, l'arbitro mi stronca dicendo LEI TACCIA, HO SENTITO BENISSIMO QUELLO CHE MI HA DETTO... tre giornate di squalifica al muto!!!

GUFO NERO ha detto...

altro record quello di CRICO a Cologne: entra in campo sul punteggio di 1-1 a cinque minuti dalla fine, viene lanciato in contropiede e fermato in netto fuorigioco ma si incazza e tira giù un mega bestemmione... l'arbitro purtroppo era cattolico praticante, lo sente e lo espelle, durata della partita di CRICO 25 secondi!!!

Anonimo ha detto...

ricordo ai detrattori di KOUMAN che esordì a Telgate con un gol spettacolare da 30 metri, palla sotto l'incrocio per il 2-2 provvisorio (poi il Telgate vincerà 3-2)... ma come per il povero Vitarisi, il gol del Kouman fu un fuoco di paglia perchè dopo quel gol ci furono solo esibizioni scuallide ("scuallide" con la "c"), tra l'altro fu un gol sfigato perchè nel palazzetto dello sport vicino al campo di Telgate giocava la Foppa Pedretti e la folla, distratta dalle giocatrici, non ha visto il gol del Kouman!!! solo il gufo (tra i tifosi) ha assistito in diretta al gol perchè lui non si lasciava traviare e sviare dalla f..., persino Corvo Koki era più attento alla partita di pallavolo femminile che alle prestazioni dei True Passion

GUFO NERO ha detto...

e tra gli arbitri il mio pensiero va al TALPA, arbitro 60enne che non ci vedeva praticamente un cazzo, allora lui si piazzava sulla linea laterale opposta alla mia e da lì (con la mia collaborazione) fischiava sbagliando 9 decisioni su 10... con il Talpa vincevamo quasi sempre perchè io e lui avevamo un'intesa perfetta: in due non ci vedevamo quasi niente... fantastica fu una partita in notturna a Credaro (recupero di campionato) da noi vinta 2-1 con doppietta di Spadino di cui il secondo gol su punizione inesistente; io e Talpa ne abbiamo sentite su un carretto (insultati 90 minuti su 90 peggio di Caèrna) e lui che riesce nell'impresa miracolosa di non espellere nessuno nonostante la parola più gentile (di mister Provo) fu "vai a cagare testa di c...". E alla fine mi disse, con il sorriso stampato in faccia "guardalinee, siamo stati nella bufera anche stavolta ma abbiamo tenuto calma la partita" mentre alle mie spalle un tifoso mi diceva di infilare la bandierina in quel posto e un altro tifoso diceva all'arbitro di infilare il fischietto sempre in quel posto... grandissimo arbitro il Talpa!

GUFO NERO ha detto...

a Cavernago (finì 1-1) grande performance di Sandrù Gìo, l'azione si svolgeva dall'altra parte del campo e lui a 100 metri dall'azione ha visto un fallo che l'arbitro non aveva visto e chiedeva il rigore... niente rigore e allora Sandrù esplose "arbitro, và a ciàpal in del kùl, rèmbambit". L'arbitro attraversa il campo e si dirige minacciosamente verso Sandrù il quale inizia a balbettare e a dire "mè sò cunfùndìt". Cartellino giallo, Sandrù graziato...

GUFO NERO ha detto...

e chiudiamo il viaggio nel passato con un curioso episodio che riguarda Luca Fratus, portiere che ha esordito nella partita in casa contro il Grumello al Piano... a fine partita, gesto dell'ombrello di Mazzola e Paòl Geloso tra il pubblico che provoca gli avversari, mega rissa, Cjane ne stende tre o quattro, inseguimenti, urla, tumulti, bestemmie a tutto spiano e folla inferocita... chissà cosa ha pensato il povero Luca visto che era la prima volta che scendeva in campo con noi!

pizza ha detto...

Gufo basta intasare il blog...

Anonimo ha detto...

quando facciamo allenamento?

drogato di FM11 ha detto...

Cavani-Lavezzi-Hugo Almeida...E' un ciuccio da champions league!!!!

micky ha detto...

compra Lukaku....fenomenale!!!!

pizza ha detto...

contratto col real madrid fino al 2016...

Marchino e Ste ha detto...

Ma dobbiamo per forza fare allenamento stasera?

FM 2011 ha detto...

per forza Pizza ,giocherai nella modalità principiante....

pizza ha detto...

esistono le modalita'?